Regole sull’uso dell’aria condizionata in auto: Multe fino a 444 euro!

Da non perdere

WhatsApp
Facebook

Quando l’aria condizionata in auto è vietata: multe fino a 444 euro

Il caldo record non accenna a diminuire, e il ministero della salute ha dichiarato il massimo livello di allerta in venti città italiane, con ventitré città segnate in rosso per il prossimo mercoledì. In queste giornate torride, molti automobilisti cercano rifugio nell’aria condizionata delle loro vetture. Tuttavia, è essenziale sapere che ci sono situazioni in cui l’uso del condizionatore può essere punito con salate multe fino a 444 euro.

Divieto di accendere il motore in sosta prolungata

Secondo il codice della strada, è espressamente vietato tenere acceso il motore con l’auto ferma o in sosta prolungata allo scopo di far funzionare l’aria condizionata. Questa restrizione è stata introdotta nel 2007 e successivamente modificata nel 2010, con l’aggiornamento degli importi delle multe nel 2014 e aprile 2022. L’obiettivo di questa norma è ridurre l’inquinamento causato dalle auto, soprattutto quelle più vecchie, che emettono grandi quantità di CO2 nell’aria.

Quando è consentito l’uso dell’aria condizionata

Non tutto è vietato: è possibile godere dell’aria fresca dell’aria condizionata durante la marcia. Tuttavia, se ci si ferma in una piazzola di sosta o a bordo strada, è obbligatorio spegnere il motore e, di conseguenza, il condizionatore. Il concetto chiave è la definizione di “sosta” secondo il codice della strada: essa indica “la sospensione della marcia del veicolo protratta nel tempo, con possibilità di allontanamento da parte del conducente”.

Se, invece, ci si trova in un’area dove non è ammessa la sosta e si effettua un arresto temporaneo a causa del traffico o dei semafori, o se ci si ferma brevemente per consentire la salita o la discesa delle persone, è consentito tenere l’aria condizionata accesa. In queste situazioni, quindi, non si è soggetti alle multe previste per l’uso improprio del condizionatore.

Sebbene il caldo possa essere insopportabile, è importante rispettare queste regole e evitare spiacevoli multe, anche quando le temperature sono al limite. Pertanto, prima di accendere l’aria condizionata in situazioni di sosta prolungata, è meglio considerare l’importanza della tutela dell’ambiente e dell’applicazione delle norme del codice della strada.

Potrebbe Interessarti

Articoli che ti piaceranno

Se ti è piaciuto quest’articolo, amerai questi che ti proponiamo qui 

Cosa aspetti? Condividilo con i tuoi amici

+1500 persone hanno condiviso questo articolo.

WhatsApp
Facebook

Ti è piaciuto l'articolo?

Ogni giorno pubblichiamo fantastiche novità esclusive.. iscriviti per rimanere aggiornato.

0 +

Iscritti Felici

0 +

Articoli sul sito