Il Papa in convalescenza: Aggiornamenti sul suo stato di salute dopo l’intervento

Da non perdere

WhatsApp
Facebook

Il Pontefice torna al CeMi per un intervento all’intestino

Il Pontefice, Papa Francesco, è tornato al CeMi, la struttura geriatrica del policlinico Gemelli, per sottoporsi a un intervento all’intestino. Dopo una visita di controllo, ha confermato la necessità dell’intervento, che si è svolto nel primo pomeriggio di oggi, mercoledì 7 giugno. Secondo il portavoce del Vaticano, Matteo Bruni, il Papa rimarrà ricoverato nella struttura per alcuni giorni per il normale periodo di ripresa post-operatoria.

Condizioni di salute preoccupanti

Le condizioni di salute di Papa Francesco hanno destato preoccupazione già il 26 maggio, quando una febbre lo ha costretto ad annullare le udienze. Tuttavia, il cardinale Pietro Parolin, Segretario di Stato vaticano, ha rassicurato che si trattava solo di un malessere passeggero causato dalla stanchezza. Inoltre, lo scorso marzo, il Pontefice era stato ricoverato per alcuni giorni al Policlinico Gemelli a causa di una polmonite acuta.

Udienze cancellate fino al 18 giugno

La Prefettura della Casa pontificia ha annunciato che tutte le udienze speciali e generali del Papa sono state annullate fino al 18 giugno per motivi di salute. Questo ha suscitato un messaggio di vicinanza dalla Diocesi di Teramo-Atri, che aveva programmato un incontro con il Santo Padre il 17 giugno. La Diocesi ha invitato le comunità ecclesiali a pregare per la pronta guarigione del Papa.

L’intervento chirurgico e le condizioni post-operatorie

Papa Francesco è stato sottoposto a un intervento chirurgico in anestesia generale per una laparotomia e plastica della parete addominale con protesi. L’operazione, condotta dall’equipe del professor Sergio Alfieri, ha avuto successo e ha avuto una durata di tre ore. Il Papa è stato riportato nel suo appartamento al decimo piano del policlinico Gemelli, ed è sveglio e reattivo dopo l’anestesia. Il chirurgo ha spiegato che il periodo di degenza post-operatoria è generalmente di 5-7 giorni, e ha osservato la presenza di aderenze cicatriziali che hanno causato sintomi nell’intestino medio. Queste aderenze sono state rimosse durante l’intervento e la reazione del Papa è stata positiva.

Potrebbe Interessarti

Articoli che ti piaceranno

Se ti è piaciuto quest’articolo, amerai questi che ti proponiamo qui 

Cosa aspetti? Condividilo con i tuoi amici

+1500 persone hanno condiviso questo articolo.

WhatsApp
Facebook

Ti è piaciuto l'articolo?

Ogni giorno pubblichiamo fantastiche novità esclusive.. iscriviti per rimanere aggiornato.

0 +

Iscritti Felici

0 +

Articoli sul sito