Codacons vs Fedez: Accuse di Calunnia e Richiesta di Verifica delle Società del Rapper

Da non perdere

WhatsApp
Facebook

Fedez si trova di fronte alla giustizia: udienza per calunnia

Il 6 maggio segna un momento cruciale per il noto rapper italiano Fedez, poiché dovrà presentarsi in tribunale per testimoniare in un caso di presunta calunnia. L’udienza determinerà se Fedez sarà rinviato a giudizio per le sue accuse contro il Codacons, un’associazione di consumatori, relative a un presunto banner ingannevole pubblicato sul loro sito nel 2020.

La Procura di Roma, dopo aver inizialmente proposto l’archiviazione del caso, ha visto questa richiesta respinta dal tribunale, che ha invece deciso di imputare coattivamente Fedez per il reato di calunnia.

Le accuse e le conseguenze

Secondo una nota rilasciata dal Codacons, le accuse mosse da Fedez all’associazione riguardano un presunto banner ingannevole sul loro sito web nel 2020, relative alla situazione del coronavirus. Tuttavia, queste accuse sono state ritenute infondate e illegittime dalla Procura di Roma. Ora, la Procura chiede al Tribunale di processare Fedez per calunnia, un reato che, in caso di condanna, potrebbe comportare fino a sei anni di reclusione, conformemente alla legge italiana.

Indagine sulle società di Fedez

Parallelamente alle vicende giudiziarie, il Codacons ha reso noto di aver presentato un’esposto alla guardia di finanza, richiedendo un’indagine sulle società riconducibili a Fedez. Questo esposto si basa su una relazione tecnica redatta dal dott. Gian Gaetano Bellavia, che ha permesso di tracciare lo schema degli asset riconducibili al rapper e di individuare le modifiche negli assetti societari delle sue imprese nel corso degli anni.

Secondo quanto dichiarato dal Codacons, il gruppo di società di Fedez è controllato principalmente dalla società Zedef, di proprietà della sua famiglia. La relazione evidenzia una serie di operazioni straordinarie, come fusioni inverse e scissioni non proporzionali asimmetriche, che indicano una gestione finanziaria sofisticata e complessa.

Inoltre, l’esposto mette in luce una rete di rapporti d’affari con nuovi soggetti, segnalando un cambiamento significativo nella strategia aziendale di Fedez.

Infine, il documento sottolinea la necessità di un’analisi approfondita per comprendere appieno le ragioni strategiche dietro tali operazioni finanziarie e affaristiche, al fine di garantire la trasparenza e l’integrità nell’attività economica del rapper.

Potrebbe Interessarti

Articoli che ti piaceranno

Se ti è piaciuto quest’articolo, amerai questi che ti proponiamo qui 

Cosa aspetti? Condividilo con i tuoi amici

+1500 persone hanno condiviso questo articolo.

WhatsApp
Facebook

Ti è piaciuto l'articolo?

Ogni giorno pubblichiamo fantastiche novità esclusive.. iscriviti per rimanere aggiornato.

0 +

Iscritti Felici

0 +

Articoli sul sito