Antonella Clerici esprime la sua indignazione verso i TheBorderline: “Un mondo afflitto”

Da non perdere

WhatsApp
Facebook

“Ma dove andremo a finire?”

A farsi questa domanda, unendosi all’indignazione collettiva per l’incidente di Casal Palocco – dove un bambino di 5 anni è morto, travolto dal suv di 5 Youtuber che si stavano filmando per una folle sfida social – è Antonella Clerici.

La rabbia e la riflessione di Antonella Clerici

La conduttrice condivide su Twitter tutta la sua rabbia e invita a fare una riflessione più profonda: “La colpa è anche nostra? Come educhiamo i nostri figli? Possibile che la visibilità, i follower, l’illusione dei social e dei soldi facili porti a tragedie simili? Alterati da cannabis e alcol? E dopo aver ucciso un bimbo di 5 anni riprenderlo con il tel“.

I TheBorderline e le loro pericolose sfide

Antonella Clerici è incredula e allo stesso tempo furiosa per quanto accaduto e per la piega che sta prendendo la nuova generazione. I TheBorderline non erano nuovi a queste sfide: sul loro canale YouTube, che conta milioni di visualizzazioni, una playlist di video pericolosi e impensabili, come quello girato al lago di Albano, dove sono rimasti 24 ore in acqua su una zattera, oppure quando due di loro hanno vissuto 50 ore chiusi in una scatola di cartone. Tutto per like e soldi.

Un mondo malato, senza speranza

La tragedia di Casal Palocco accende i riflettori su un tema importante, ma soprattutto un problema urgente, come spiega ancora Antonella Clerici: “Un mondo malato, senza speranza dove tutto è lecito e possibile? Dove i like sono più importanti di una vita. Dove si filma la morte come divertimento? Sono costernata”. E non è l’unica.

Potrebbe Interessarti

Articoli che ti piaceranno

Se ti è piaciuto quest’articolo, amerai questi che ti proponiamo qui 

Cosa aspetti? Condividilo con i tuoi amici

+1500 persone hanno condiviso questo articolo.

WhatsApp
Facebook

Ti è piaciuto l'articolo?

Ogni giorno pubblichiamo fantastiche novità esclusive.. iscriviti per rimanere aggiornato.

0 +

Iscritti Felici

0 +

Articoli sul sito